LA PSICOLOGA IN PEDIATRIA

ECCO UN ALTRO BEL PROGETTO: LA PSICOLOGA IN PEDIATRIA AL DEL PONTE.
Da anni sono presenti nei nostri reparti le nostre educatrici professioniste. Adesso arriva anche la psicologa.
I disagi prodotti nei bambini e negli adolescenti dalla pandemia fanno sempre più sentire il loro peso. Rilevarli e agire di conseguenza serve a prevenire danni futuri. In linea con la nostra mission, il progetto rientra quindi nell’ottica di una presa in carico globale, che non si limita a curare la malattia clinica. Psicologa ed educatrici, infatti, lavoreranno in team, occupandosi della sfera relazionale ed emozionale dei minori che non rimane a casa, ma entra in ospedale con loro. Non viene, infatti, ricoverata una patologia, ma una persona nella sua interezza.
«Già da diversi anni noi pediatri avvertiamo il bisogno di avere in Reparto una figura in grado di dare uno sguardo diverso e complementare ai nostri piccoli e grandi pazienti – spiega la dott.ssa Chiara Luini, prima sostenitrice del progetto, responsabile della Pediatria – Negli ultimi due anni è aumentato progressivamente il bisogno dei pazienti stessi, soprattutto pre-adolescenti e adolescenti, di ottenere questo sguardo».
«Da anni ormai si parla di incremento costante e significativo del malessere psicologico di preadolescenti e adolescenti – spiega il Prof. Massimo Agosti Direttore del Dipartimento della donna e del bambino – In questa cornice occorre intercettare precocemente le svariate forme di disagio psicologico per intervenire tempestivamente fornendo l’ascolto e il supporto per tentare di prevenire l’insorgere di vere e proprie psicopatologie».