GRAZIE A TUTTI I VOLONTARI CTBO

CTBOCONVENTION_2014_dsc_0697rid

GRAZIE A TUTTI I VOLONTARI CTBO

 

Una bella festa per dire grazie agli oltre 350 volontari che ogni giorno aiutano i bambini a guarire giocando. Coordinati da educatrici professioniste, organizzano attività ludiche, intrattenimenti e garantiscono sostegno alle famiglie dei piccoli ricoverati, consapevoli di essere più loro a ricevere rispetto a quello che danno.
A portare la loro gratitudine erano presenti alla serata i Primari e le capo sala dei vari reparti pediatrici del nuovo polo materno infantile e delle pediatrie della Provincia di Varese. Una grande famiglia, la definiscono gli stessi volontari, che

accoglie persone giovanissime e anche non più giovani, come Elena, alla quale è stata dedicata, cantata da tutti, “Tanti auguri a te”, in occasione del suo 84mo compleanno.
A premiare i volontari che fanno parte del Comitato Tutela Bambino da 10 anni e da 15 anni, ci ha pensato il Direttore Generale dr. Callisto Bravi, che ha partecipato insieme al Direttore Amministrativo dott.ssa Maria Grazia Colombo. “I volontari oltre ad essere importanti per l’accoglienza, sono anche una risorsa economica. Con il loro sorriso, infatti, fanno da mediatori con gli utenti che lamentano dei disservizi. Rasserenano il clima limitando così il numero di coloro che entrano in contenzioso con l’Azienda ospedaliera” ha dichiarato il dott. Bravi.
La cena, a base di pizza presso il ristorante Vecchio ottocento di Gavirate, è stata allietata dallo spettacolo di Walter Maffei, mago volontario del CTBO e dallo spettacolo di pizza acrobatica con Leo Coppola, che, insieme ad altri colleghi, ha deciso di adottare una stanza di degenza del nuovo ospedale.
Il CTBO è un’associazione di volontari nata nel 1992 da sei mamme. Negli anni è cresciuta tanto e ha promosso tanti progetti a favore dei bambini ammalati. Il più significativo è senz’altro  il Ponte del Sorriso, fortemente voluto fin dai primi anni. Nel 2010 ha costituito la fondazione omonima, per sostenere in modo concreto la realizzazione di una struttura a misura di bambino, oggi realtà grazie a tutti i volontari che  si impegnano nella raccolta fondi.