CIRCO DI BARCELLONA

VARIE_dsc_009r2

Tutti al Circo

Quando la vita di un bambino viene a contatto con la malattia, le terapie, l’ospedale, quando deve sottoporsi alla chemio o convivere con un impianto cocleare per poter sentire, è importante creare intorno a lui serenità e allegria, che aiutano ad affrontare le difficoltà. Per le famiglie, poi, condividere momenti di leggerezza diventa fondamentale per superare l’ansia e i timori. Il Circo di Barcellona, in questi giorni a Varese fino al 24 gennaio, ha pensato di

donare ai piccoli del Ponte del Sorriso, un pò di gioia, invitandoli con le famiglie ad assistere al classico spettacolo che da sempre incanta grandi e piccini. Tantissimi i bambini che hanno aderito all’iniziativa proposta loro dalla fondazione Il Ponte del Sorriso Onlus in collaborazione con Aguav, che hanno quindi potuto vedere col naso all’insù le acrobazie di giocolieri ed equilibristi, ridere alle buffe scenette dei clown, ammirare le capacità di pappagalli, cani e serpenti, incantarsi per le coreografie del cerchio aereo, divertirsi con le varie esibizioni previste dal nutrito programma, uno show da non perdere.
Il Circo di Barcellona ha, infatti, una lunga storia di attività circensi. La dinastia della famiglia Franchetti, proprietaria del circo, risale addirittura agli anni venti. Di generazione in generazione, è stata quindi passata la passione per il circo e oggi un gruppo affiatato di giovani artisti, la quinta generazione, facendo tesoro dell’esperienza maturata in Italia e in Spagna dal nonno Giancarlo, guidano con mano sicura un complesso che guarda al futuro.
Un futuro che contempla anche solidarietà e generosità. Grazie alla famiglia Franchetti e a Kevin Maugeri, molti bambini e i loro genitori hanno potuto sorridere insieme, dimenticando la malattia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *