CASA DEL SORRISO: PRIMI MESI

CASA SORRISO

Circa 135 famiglie sono state ospitate ed oltre 300 persone, tra adulti e bambini, hanno animato la Casa del Sorriso dal mese di ottobre.
Siamo quindi catapultati ogni giorno in emozioni differenti, dalla malattia alla gioia di una nuova rinascita, siamo portati a sperare e gioire insieme alle famiglie che ospitiamo.
Come nel caso di una famiglia di Brindisi il cui figlio adolescente, a seguito di un brutto incidente in moto, avrebbe dovuto rimanere ricoverato per un paio di settimane. A causa di alcune complicazioni ha dovuto invece passare molti giorni in rianimazione, in pericolo di vita e la degenza è durata mesi. Abbiamo condiviso con loro tutte le fasi del ricovero fino alla felicità del giorno in cui lo hanno potuto riportare a casa.
Oppure come per una famiglia di Roma con il loro bimbo non udente di quattro mesi. Dopo aver intrapreso il lungo percorso di visite ed esami, in attesa dell’impianto cocleare definitivo gli sono state applicate delle protesi temporanee con le quali ha sentito il mondo intorno a sé per la prima volta. Abbiamo vissuto insieme i primi momenti di felicità e sorrisoni del bimbo che aveva negli occhi un’espressione di curiosità e stupore, regalandoci profonda commozione.
Vi sono bambini che rimangono con noi molto tempo, a volte per mesi, tanti tornano regolarmente per i controlli. Li vedremo crescere, superare la malattia, affrontare il futuro con fiducia.
Tutte queste realtà, con le quali siamo a contatto quotidianamente, ci rendono fieri di aver intrapreso questo progetto.
La foto ritrae alcuni piccoli ospiti con le loro mamme.